Zafferano

Lo zafferano è la spezia più costosa che esista al mondo. Non è un caso che venga anche chiamato “oro rosso”. I filamenti da cui si ricava questa profumatissima e preziosa spezia – dello stesso colore brillante di un tramonto estivo – valgono tanto oro quanto pesano (o quasi!); per fortuna ne basta una piccolissima quantità per rendere squisita e deliziosa qualsiasi preparazione!

Questi altro non sono che gli stigmi essiccati di un fiore, il croco violetto senza foglie, e ne occorrono circa 250.000 per ottenerne mezzo chilo di prodotto. Lo zafferano italiano è il migliore al mondo e la sua produzione avviene solitamente in piccole aziende agricole a conduzione familiare; il momento della raccolta dei fiori e la successiva estrazione degli stigmi assumono spesso le proporzioni di un rituale quasi sacro al quale partecipano, dalla mattina alla sera, tutti i membri della famiglia.

Sapevi che lo zafferano è il più potente antidepressivo esistente in natura? Alcuni ricercatori sostengono che due elementi di questa spezia – la crocina e il safranale – contribuiscono al mantenimento di un alto livello delle sostanze chimiche (come dopamina, serotonina, ecc.) responsabili del buonumore. Basterebbe semplicemente annusarlo per venire pervasi da una sensazione di euforia. E questo spiegherebbe perché, nonostante la fatica, durante la raccolta l’atmosfera sia sempre allegra!

Le sue origini sono antichissime. Oltre ad essere un ingrediente fondamentale nella cucina di moltissimi paesi, nelle varie epoche è stato utilizzato in molti modi diversi, a volte anche bizzarri; ad esempio i greci lo utilizzavano per purificare i templi, i romani ci facevano il bagno e Cleopatra lo usava come maschera di bellezza.

Lo zafferano però non è tutto uguale: ogni zona di produzione offre una spezia con caratteristiche organolettiche diverse, che dipendono dalle peculiarità climatiche ma soprattutto dai metodi di lavorazione.
A La Golosa Officina utilizziamo lo Zafferano del Montefeltro®, dall’aroma intenso e inconfondibile. Ciò che lo rende unico è il fatto che i pistilli sono essiccati a basse temperature e non tostati, – come avviene nella maggior parte dei casi – il giorno stesso della raccolta. Questo procedimento, oltre a far rimanere inalterate tutte le proprietà di questa preziosa spezia (anche quelle medicinali), mantiene intatti tutti i suoi profumi e aromi. La coltivazione avviene con metodi biologici e biodinamici.

Noi abbiamo utilizzato lo zafferano in un modo insolito, per profumare il nostro leggerissimo e croccante Cantuccino alle mandorle, noce moscata e Zafferano del Montefeltro®. Ma per questa spezia, così versatile e straordinaria, stiamo già sperimentando altri utilizzi per solleticare il tuo palato e farti vivere una nuova esperienza di gusto insieme a noi.